Il settore degli oli minerali è da sempre oggetto di particolare attenzione da parte della Guardia di Finanza, per via della pericolosità dei prodotti. I militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Maglie, hanno effettuato un intervento nei confronti di una società che lavora nella vendita al dettaglio di carburanti per autotrazione.

Nel corso dell’ispezione, i militari hanno accertato che parte del carico di olio lubrificante per motori regolarmente annotato sul prescritto registro di carico e scarico era custodito in un capannone industriale di proprietà della società ubicato in sede diversa da quella della stazione di servizio adibita a distributore stradale. Atteso l’elevato rischio di infiammabilità degli oli minerali, la minaccia per l’incolumità pubblica e la totale assenza della documentazione relativa alla sicurezza, si procedeva al sequestro di 27.929,40 Kg. di olio lubrificante contenuto nei numerosi fusti.

Il rappresentante legale dell’impresa è stato denunziato all’Autorità Giudiziaria in quanto custodiva all’interno di un immobile privo di qualsivoglia autorizzazione, materiale altamente pericoloso. Sono ancora in corso indagini mirate ad accertare la provenienza del prodotto. Il Corpo della Guardia di Finanza è impegnato a difendere il cittadino da tutti quei fenomeni delittuosi che ne insidiano la sicurezza economico – finanziaria, nonché personale, ponendo in essere una incessante attività preventiva e repressiva volta ad assicurare il rispetto delle leggi e la salvaguardia degli interessi erariali dello Stato.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × 4 =