il velivolo precipitato - foto dal webErano decollati con un ultraleggero dall’aviosuperficie di Gallipoli, quando il pilota, forse per una avaria al motore, è stato costretto ad effettuare un atterraggio di fortuna.

Brutta esperienza per due turisti 43enni tedeschi, Rudiger e Silvia Lippok che, dopo un periodo di vacanza nel Salento, in mattinata, erano partiti da Gallipoli, diretti a Monaco di Baviera, dove vivono. Poco prima di mezzogiorno, sorvolavano a bordo di un piper biposto le spiagge del Gargano, quando, giunti nel territorio tra Manfredonia e Zapponeta, il velivolo ha manifestato alcuni problemi al motore. Panico a bordo dell’ultraleggero che, fortunatamente, è riuscito ad evitare una spiaggia gremita di bagnanti e ad atterrare nei pressi di un villaggio turistico, finendo al di sopra di una sottorete, al di sotto della quale sono presenti delle coltivazioni di pomodoro di un’ azienda agricola. I due turisti, nell’impatto al suolo, hanno riportato solo alcune contusioni. “Andremo a ringraziare Padre Pio, è lui che ci ha salvato la vita” le prime parole pronunciate dai due tedeschi, dopo la paura. Sul posto, gli agenti di polizia, i carabinieri, il 118 ed i vigili del fuoco.

 

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × quattro =