Si giocherà sabato prossimo la gara valida per il primo turno della Coppa Italia tra Virtus Casarano e Nardò. L’appuntamento con il derby è alle 20.30 al Capozza di Casarano dove la squadra di Longo e quella di Caracciolo si sfideranno nel primo impegno ufficiale della stagione.

In attesa del match di Coppa le due salentine della Serie D continuano il loro rodaggio  precampionato. Va bene al Casarano l’amichevole di sabato contro il Martano sul campo di Sogliano Cavour, nonostante i carichi di lavoro e le gambe pesanti: i ragazzi di Caracciolo si impongono per 4-0  in una gara disputata sulla lunghezza di tre tempi da 30 minuti ciascuno. Ad aprire le marcature è Alessandrì a metà della prima frazione mentre il raddoppio arriva 12 minuti dopo firmato da Galdean. Aragao mette a segno il 3-0 nel secondo tempo mentre nella terza ed ultima frazione ancora Alessandrì infila la porta del Martano e timbra il poker rossoazzurro.
Decisamente meno bene è andato il test di ieri contro il Gallipoli per il Nardò: i granata perdono 1-0 al Giovanni Paolo II contro i Galletti del teccnico Bray anche se i granata sono costretti all’inferiorità numerica per quasi un’ora. L’episodio che condiziona la gara della squadra di Longo è infatti l’espulsione di Pereyra al 25′ del primo tempo, un’espulsione che mette in evidenza la fatica figlia della preparazione. Il Toro regge per tutto il primo tempo ma capitola al 3′ minuto della ripresa trafitto dal gol di Renis, bravo a sfruttare l’assist perfetto dell’ex Nobile. Le gambe sono pesanti e la gara scivola via fino al 90′ senza sussulti con il Gallipoli che porta a casa un risultato di prestigio e tante buone indicazioni per il futuro.
Per il Nardò continua invece l’assemblaggio della nuova squadra che ieri ha registrato l’esordio di Gianmarco Meuli, il 18enne attaccante arrivato in settimana dal Grottaglie insieme all’altro baby Francesco Mariano, centrocampista lo scorso anno in forza al Maglie.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

20 − sedici =