Continuano i controlli da parte delle Fiamme gialle joniche nei confronti di soggetti dediti alla commercializzazione di gas compressi e liquefatti, finalizzati alla verifica della corretta applicazione della normativa ed alla salvaguardia degli aspetti riguardanti la sicurezza e l’incolumita’ pubblica

I militari del nucleo di polizia tributaria di Taranto, nel corso di specifica attivita’ eseguita nei confronti di un esercizio commerciale operante nel comune di Fragagnano, hanno individuato un deposito di bombole di gpl, destinate alla vendita per uso domestico, privo delle prescritte autorizzazioni nonche’ del certificato di prevenzioni incendi.
E’ stato immediatamente disposto il sequestro di 245 kg. di gpl contenuti in 65 bombole e alla denunzia all’autorita’ giudiziaria del titolare dell’attivita’ commerciale, al quale sono state contestate violazioni all’art. 679 del codice penale (omessa denuncia di materie esplodenti) nonche’ alla legge nr. 966/65 (prevenzione incendi).
Il quantitativo di gpl sequestrato e’ stato trasferito ed affidato in giudiziale custodia ad un deposito autorizzato in attesa delle disposizioni dell’autorita’ giudiziaria.
ancora una volta l’attivita’ ispettiva della Guardia di Finanza ha permesso di accertare irregolarita’ e carenze nella gestione di attivita’ commerciali, prive delle prescritte autorizzazioni amministrative, tali da costituire grave pericolo sia per la salute che per l’incolumita’ dei lavoratori e dei cittadini

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

nove − quattro =