Prende il via domani la quattordicesima edizione del Festival della Taranta, il piu’ grande festival europeo dedicato alla musica tradizionale. Un appuntamento che, negli ultimi tempi, ha attirato ogni anno oltre 200mila spettatori.

Il festival, che si concludera’ con i concerti itineranti del 25 agosto culminando con il concerto di Melpignano,il 27 agosto, tocchera’ le piazze piu’ suggestive del Tacco d’Italia. Ad essere invasi dalle sonorita’ frenetiche della pizzica saranno i comuni della cosiddetta Greci’a Salentina: piccoli borgh,i tra la campagna e il mare, come Calimera, Carpignano Salentino, Castrignano dei Greci, Corigliano d’Otranto, Cutrofiano, Martano, Martignano, Soleto, Sternatia e Zollino. Al Festival hanno contribuito alcuni grandi maestri concertatori: da Stewart Copeland, batterista dei Police e oggi vero e proprio ambasciatore della Taranta nel mondo ad Ambrogio Sparagna, con cui e’ nata l”Orchestra Popolare La Notte della Taranta’, passando per le esperienze firmate da Joe Zawinul, Vittorio Costa e Mauro Pagani. E quest’anno si rinnova anche l’impegno del musicista Ludovico Einaudi che tornera’ sul palco di Melpignano, il 27 agosto per accendere tutte le stelle del cielo salentino.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

17 + 3 =