Da martedi 23 a giovedi 25 agosto sesta edizione del Festival del Cinema Invisibile, il più importante appuntamento del Salento con il cinema indipendente italiano. Sei ore quotidiane di proiezioni, dalle 18 a mezzanotte, nella prestigiosa sede del Teatro Paisiello di Lecce,

trentacinque film accuratamente selezionati tra cortometraggi e lungometraggi, fiction e documentari, per vivere uno straordinario viaggio tra le mille particolarità di lingue, tradizioni e paesaggi tipiche del Bel Paese, attraverso gli sguardi e i linguaggi dei filmakers indipendenti. L’attualità, le difficoltà, ma anche le straordinarie virtù di una nazione e di un popolo unico al mondo: dalla Valle d’Aosta al Salento, passando per Napoli, Milano, Roma, l’Emilia e la Sardegna, la Sicilia, per proseguire poi, al di fuori dei confini nazionali, con quello spirito avventuroso che si tramanda nelle nuove generazioni di italiani. Le proiezioni sono arricchite da incontri con gli autori, dal dibattito “Uniti e indipendenti: il cinema italiano che verrà”, da esclusivi interventi musicali e altri ospiti a sorpresa. Nella serata conclusiva, la giuria, composta da Fabio Tolledi, regista di Astràgali Teatro, dal giornalista Gabriele De Blasi e dagli studenti del Liceo Classico “G. Palmieri” di Lecce coordinati dalla Prof.ssa Lucilla Scozzi, assegnerà il premio “Miglior Film 2011”. Tre giorni, insomma, per staccare dalle solite distrazioni estive, per sfuggire al caos della folla, per sorridere, discutere e guardarsi negli occhi. L’evento, ideato e diretto da Nicola Neto e Ornella Striani del Cineclub Fiori di Fuoco di Lecce, è organizzato unitamente all’Unione Italiana Circoli del Cinema con il patrocinio e il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale per il Cinema. Da quest’anno il Festival si trasferisce nella nuova sede del Teatro Paisiello, storico teatro inaugurato nel 1758 e oggi tra i più attivi della Provincia di Lecce, grazie alla collaborazione con Astràgali Teatro, all’interno del suo progetto di residenza “Teatri Abitati: una rete del contemporaneo”, affidato dalla Regione Puglia al Teatro Pubblico Pugliese nell’ambito del FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) 2007-2013. L’ingresso a tutte le proiezioni giornaliere è di cinque euro. Programma e informazioni sul sito http://digilander.libero.it/fioridifuoco.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 + 19 =