Un’eredità dello zio d’America che forse arriverà, ma nel frattempo complicanze e colpi di scena animano le vicende quotidiane e il nipote, per ingraziarsi, finge di candidarsi a sindaco. Insomma, una serie di situazioni esilaranti quelle che domani sera proporrà la compagnia teatrale «L’Averla» di Vernole sul palcoscenico di Casina Vernazza

con la commedia Lu candidatu…pe moi, ca poi, due atti di Oreste De Santis. Continua così nel segno del vernacolo salentino l’«Estate Cavallinese», la rassegna di appuntamenti siglata dall’Amministrazione Comunale di Cavallino. In scena Antonio Santese, Anna De Giorgi, Ennio Stefanelli, Nina Potenza, Giuseppe Longo ed Elisa Pascali. Regia di Antonio Rizzo. Inizio ore 21, ingresso libero.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

20 + 4 =