Rosaria Ricchiuto con le sue collaboratrici della Compagnia Teatro Solatia di Specchia saranno in scena con lo Spettacolo Teatrale “Le donne cantate dai poeti”, giovedì 11 agosto dalle ore 21.00 a Miggiano nella Piazzetta antistante il Theatrum di Via Roma.

La regista ed Attrice specchiese porta in scena lo spettacolo che ha visto la luce nella Primavera 2011 ma che la regista ha voluto riproporre rivisitando alcuni testi e rivedendo anche il cast:: “Le donne cantate dai poeti” è una “degustazione letteraria” in un gioco teatrale basato sull’incontro con il pubblico;
< BR>Nello spettacolo realizzato si ”esalta” la figura della Donna attraverso le voci dei poeti Francesco Petrarca, Dante Alighieri, Giacomo Leopardi, Giuseppe Ungaretti, Gabriele D’Annunzio, Oscar Wilde, Pablo Neruda, Nazim Hikmet, Alda Merini e poeti salentini come la poetessa salentina Maura Pacella Coluccia, che tanto ha scritto sulle donne pur essendo ancora sconosciuta al grande pubblico.

Una piesse teatrale dove si mescola la recitazione al canto, quasi un musical tutto al femminile.

Si delineano tutte le figure della donna: la fanciulla amata, colei che suscita passione, la madre, etc.

Si è voluto dedicare questo spettacolo alla Donna, perché Ella è da sempre nella letteratura di tutti i paesi del mondo e di tutti i tempi fonte inesauribile di ispirazione

Dietro ai versi di poeti illustri, salentini e non, si nascondono tantissimi significati: il nostro corpo, la nostra mente, l’educazione, la cultura, il sentimento, il desiderio, l’eros, la creatività, la voglia e l’immaginazione che trasformano i gesti, i colori, gli abiti, la musica ed i versi in un vero e proprio linguaggio.

Attraverso la voce dell’attrice e regista Rosaria Ricchiuto e dell’attrice e cantate Vincenza De Rinaldis, si attraversano le arterie più calde della Poesia, assaporandone il gusto, prendendo spunto dai versi di celebri poeti e da scelte musicali che fanno da piacevole sottofondo.

Da qualche anno Rosaria Ricchiuto sta cercando di far emergere il meglio del sommerso, dal punto di vista artistico teatrale, che ha il Salento, soprattutto nel Capo di Leuca.

Per Rosaria Ricchiuto, il teatro è un “contenitore”, un luogo di racconto ed ascolto e un laborat orio teatrale è un viaggio alla scoperta delle tecniche d’espressione e di comunicazione.

Rosaria Ricchiuto e Vincenza De Rinaldis saranno accompagnate anche dalla chitarra di Stefano Gnoni.

Due donne in un continuo gioco teatrale, attraverso i testi delle poesie, accompagnate da meravigliose musiche, fanno sognare il pubblico coinvolgendolo

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

undici + quattordici =