Senza sosta i controlli dei carabinieri della compagnia di Gallipoli, al comando del Capitano Stefano Tosi, finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti e controlli sulla circolazione stradale al fine di prevenire e contrastare le stragi del sabato sera, dovute all’abuso di alcool e droghe alla guida.

Nella giornata di ieri, i militari della compagnia jonica sono stati impegnati in una attivita’ sviluppata su tre fronti: nel corso della mattinata, controlli antidroga all’interno di alcuni campeggi e pinete presenti sulla costa jonica,  nel pomeriggio, attivita’ di contrasto dei reati di natura predatoria, tramite l’utilizzo di militari in borghese,  dato l’incremento considerevole di furti su veicoli e in spiaggia a danno dei turisti, in serata tramite un servizio antidroga, fuori dai locali notturni, controlli per contrastare la guida in stato di ebbrezza.
Così nella mattinata 21 turisti giovanissimi sono stati segnalati alle Prefetture per uso di droga, nel pomeriggio due turisti napoletani sono stati arrestati per furto, e nella serata 3 patenti sono state ritirate per guida in stato d’ebbrezza e altri 28 giovani sono stati segnalati alle Prefetture per uso di droga.
Le manette sono scattate per Autiero Alessandro, operaio, ed Esposito Ciro, perito informatico, entrambi 20enni napoletani, accusati di furto aggravato in concorso. I due,  stando alle ricostruzione dei carabinieri,  si sono impossessati di una borsetta, di proprietà di una turista campana intenta a farsi un bagno al mare, lasciata sulla spiaggia, di un noto stabilimento balneare gallipolino, ma sono stati visti da altri turisti che hanno avvisato due addetti alla sicurezza e i carabinieri. Vistosi scoperti i due confessavano e facevano ritrovare la borsetta nascosta all’interno del proprio veicolo parcheggiato a circa 300 metri di distanza

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × quattro =