Sarà la luce del “faro” di Axelia ad accendere la Notte Bianca di Specchia. Fra le molteplici iniziative dell’importante evento del Comune sud-salentino, il concerto della salentina Axelia, rappresenta uno dei momenti “clou” della serata.

L’artista copertinese, presenterà al pubblico, venerdì 12 agosto (in via Matteotti, alle ore 22), i brani de “Faro n. 28”, suo esordio discografico, fresco di stampa e di consensi fra gli addetti ai lavori. Un lavoro dal suono “internazionale”, dove la voce melodica dell’artista salentina, trova risalto e spessore negli arrangiamenti dal sapore internazionale. Un disco “profondo” e, per certi versi, introspettivo, che offre un’opportunità di riflessione e identificazione di quelli che sono gli aspetti più veri e intensi di un’artista. La simbologia del numero 28 richiama antiche e tutt’ora vivide pulsioni familiari, così come l’occasione per esorcizzare, attraverso la musica, il proprio vissuto, espresso in questo album in modo sincero e appassionato. Un disco che ha una valenza doppia, sia nel profondo lavoro di tessitura sonora e concettuale, ma anche, al tempo stesso, un segnale inteso come “un messaggio in bottiglia” da affidare alla sensibilità di quanti attraversano personali inquietudini e burrasche.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

nove + uno =