Continuano gli appuntamenti nell’ambito della rassegna di eventi e spettacoli “Estate tra i due mari”, organizzata dal Comune di Ruffano e  giunta alla sua seconda edizione dopo il grande successo riscosso nella precedente. Il ricco cartellone estivo regala, giovedì 25 agosto 2011, uno spettacolo teatrale scritto e diretto da Rosaria Ricchiuto.

Nella splendida cornice di Piazza Carmelitani a Torrepaduli, andrà in scena lo spettacolo “Le donne cantate dai Poeti” a cura della Compagnia Teatro Solatia di Specchia, che ha visto la luce per la prima volta nella primavera del 2011 e che ha riscosso un enorme successo di critica e di consensi. Attraverso le voci di illustri poeti del panorama letterario italiano e non, da Francesco Petrarca a Dante Alighieri e Giacomo Leopardi, da Giuseppe Ungaretti e Gabriele D’Annunzio al poeta maledetto, l’inglese Oscar Wilde dal cileno, premio Nobel alla letteratura, Pablo Neruda a Nazim Hikmet, da Alda Merini alla salentina Maura Pacella Coluccia, ancora sconosciuta al grande pubblico, si vuole ”esaltare” la figura della Donna in tutti i suoi molteplici aspetti.
Da sempre fonte inesauribile di ispirazione nella letteratura di tutti i paesi del mondo e di tutti i tempi, la donna viene raccontata al pubblico attraverso una piesse teatrale dove si mescola la recitazione al canto, in una kermesse tutta al femminile.

Grazie alla voce dell’attrice e regista Rosaria Ricchiuto e delle sue collaboratrici, si attraversano le arterie più calde della Poesia, assaporandone il gusto, prendendo spunto dai versi di celebri poeti e da scelte musicali che fanno da piacevole sottofondo.
Per Rosaria Ricchiuto, il teatro è un “contenitore”, un luogo di racconto ed ascolto e un laboratorio teatrale è un viaggio alla scoperta delle tecniche d’espressione e di comunicazione.
Con l’attrice e regista salentina andranno in scena anche Vincenza De Rinaldis e Marinella Piccinni. Tre donne in un continuo gioco teatrale, attraverso i testi delle poesie, accompagnate da meravigliose musiche, fanno sognare il pubblico coinvolgendolo.
Alla chitarra il giovane musicista Stefano Gnoni.

CONDIVIDI