E’ stato avviato il progetto “Sicurezza diffusa: dalla circolazione stradale alla tutela del patrimonio comunale” varato dal Comando di Polizia Locale di Tricase nel quadro dell’implementazione dei servizi di vigilanza notturni da parte delle Forze di Polizia nel periodo estivo richiesti dalla Prefettura di Lecce.

Obiettivo principale del progetto è implementare gli standards di sicurezza stradale e urbana, mediante controlli sistematici degli utenti della strada e del centro storico.
Il Comando di Polizia Locale prevede il ricorso ad alcool-test  e narco-test nel corso di operazioni congiunte con il personale delle Forze dell’Ordine presenti sul territorio, controlli sui dispositivi di illuminazione dei veicoli, utilizzo delle cinture di sicurezza e del casco protettivo, eccessi di velocità, prevenendo e, laddove necessario, reprimendo situazioni di grave pericolo per la circolazione stradale e la sicurezza urbana.
Il progetto prevede, fra l’altro, un’azione sinergica di contrasto al fenomeno del vandalismo, del teppismo e del bullismo giovanile, realizzata attraverso la stretta collaborazione con l’Arma dei Carabinieri mediante servizi congiunti di vigilanza a piedi nel centro storico e nelle zone di periferia in orario notturno.
Tali obiettivi sono perseguiti con l’intensificazione dell’attività di vigilanza nel centro storico e su strada, in tutte quelle situazioni in cui si concentrano le attrattive giovanili e si registrano maggiori episodi criminosi, nell’ottica dell’attività di prevenzione e controllo del territorio da parte degli operatori della sicurezza urbana.
Positivo il primo bilancio delle operazioni di vigilanza stradale che hanno visto elevati, nel solo terzo turno di servizio compreso fra le ore 19.00 e 01.00 dallo scorso mese di luglio, n. 45 verbali al codice della strada per un introito complessivo di 3.132 euro di sanzioni amministrative comminate, un provvedimento di ritiro della patente per guida pericolosa in condizioni di scarsa visibilità, una denuncia a piede libero di un giovane automobilista.
Cordialità