Sono stati rintracciati e presi in custodia dai carabinieri, 13 clandestini di nazionalità pachistana e afghana. Gli immigrati, tutti uomini, sono stati trovati in condizioni di precarietà, tra i centri abitati di Tricase e Spongano e si pensa che possano essere alcuni dei clandestini giunti ieri pomeriggio sulle coste salentine dalla Grecia.

Ieri infatti, la guardia di finanza, ha fermato un motoscafo con a bordo 129 immigrati ma il sospetto è che alcuni fossero riusciti a fuggire a nuoto, prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. O ancora che altre imbarcazioni sfuggite al controllo delle fiamme gialle siano riuscite a raggiungere la costa consentendo lo sbarco di altri immigrati.

Alla vista dei carabinieri comunque, i clandestini stremati dal viaggio e da una notte all’addiaccio, non hanno opposto resistenza e sono stati accompagnati presso il centro “Don Tonino Bello” di Otranto.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.