Violenza e minaccia a pubblico ufficiale, sono le accuse che hanno portato all’arresto di Sergio Ingoglia, 36enne di Alessano, già noto alle forze dell’ordine.
Stando alla ricostruzione dei carabinieri, alle prime ore di questa mattina i militari sono intervenuti in piazza Castello dove era stato segnalato un uomo che infastidiva alcune persone che stavano sistemando la piazza utilizzata per una sagra.

L’uomo ha danneggiato gli oggetti che gli capitavano a tiro. Alla vista dei Carabinieri che sono intervenuti sul posto il 36enne ha iniziato ad inveire contro di loro minacciandoli ripetutamente di morte, scagliandosi contro il capo servizio con l’intento dichiarato di sottrargli la pistola ed ucciderlo. Prontamente l’altro militare si avvicinava al collega venendo violentemente atterrato dall’energumeno e subito dopo i Carabinieri sono riusciti ad immobilizzare INGOGLIA che, trasportato in caserma, è stato dichiarato in arresto per violenza e minaccia a pubblico ufficiale. Dopo le formalità di rito è stato associato alla Casa Circondariale “Borgo San Nicola” di Lecce.