Appuntamento domani sabato 17 settembre, alle ore 21, in Piazza Vittorio Emanuele a Galugnano (San Donato) con i trenta giovani del gruppo “AlBandolaBanda.

Il gruppo “Albandolabanda” è vincitore del programma “Giovani Energie in Comune” promosso dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), finalizzato a promuovere l’integrazione sociale dei giovani mediante la formazione di Orchestre e Bande Musicali Giovanili.

Il progetto è stato ideato dal partenariato pubblico-privato, costituito dalla Provincia di Lecce e da una rete di quattro comuni: Salice Salentino (Comune capofila), Copertino, San Donato e Taviano.

Sono partner dell’intervento progettuale anche l’Istituto comprensivo scolastico di Salice Salentino, la scuola musicale comunale “Santa Cecilia” di Taviano, l’ente di formazione “ASCLA” (Associazione Scuole e Lavoro di Casarano), l’ente di promozione sociale e sportiva “Comitato Provinciale ACSI – Lecce”, lo studio “Coppola & Partners-project consulting group”, “Edizioni Guitar srl”, “GM Music”, le associazioni culturali musicali “Strafella”, “Il Pentagramma” e “Suonimprovvisi” di Salice Salentino; “Musicamania” e “CE.S.M.A.” (Centro studi musicali ANSPI).

“Abbiamo sostenuto con entusiasmo il progetto “AlBandoLaBanda” – dichiara l’assessore provinciale alle Politiche giovanili Bruno Ciccarese – perché fortemente innovativo. Abbiamo dato la possibilità a 30 giovani salentini di formarsi, di sperimentare e di mettersi alla prova in un settore, come quello musicale, che presenta grandi attrattive per i nostri ragazzi.”.

L’esibizione di sabato sera sarà diretta dal maestro Marco Grasso e si aprirà con due fantasie alle musiche da film di Nino Rota e di Ennio Morricone. Il concerto seguirà poi con l’esibizione del brano tratto dalla tradizione popolare salentina “Kalinifta”, per concludersi con l’opera “La Giostra”, composta dal maestro Vincenzo Grasso.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.