Per quanto concerne l’artigianato figulo, la lavorazione è tipica di quei paesi dove si estrae l’argilla e l’arte di lavorare questo particolare elemento che la stessa natura fornisce, risale a data storica, così come per tutti i reperti risalenti alla preistoria che popolano i vari musei salentini.

Lo stesso è accaduto per la lavorazione del rame, metallo con cui un tempo si realizzavano pentole e calderoni che si adoperavano in cucina, bracieri ed antichi contenitori, presenti in ogni casa, dotati di un lungo manico nel quale s’inseriva la brace che consentiva di scaldare i letti d’inverno. Attualmente, certamente sostituiti dalle moderne pentole in acciaio inossidabile e dai piu’ evoluti mezzi di riscaldamento, li ritroviamo abilmente riprodotti per esclusivo uso decorativo in qualche bottega del Capo di Leuca.
Ad Acquarica del Capo, zone palustri e canneti forniscono in abbondanza la materia prima per la lavorazione del giunco e del vimini che, quei pochi anziani artigiani intrecciano ancora magistralmente per produrre panieri, ceste e borse.
D’estate sulle spiagge e nelle marine limitrofe del Capo, si possono ammirare angoli improvvisati addetti alla vendita di questi articoli speciali, così come per i lavori ad intreccio, eseguiti con le canne succhioni di ulivo, richiedenti particolari abilità e differenziandosi qualitativamente dalle moderne riproduzioni di oggetti simili in plastica. Il Sud Salento pullula di numerose attività artigianali, anche storicamente non appartenenti a questa terra.
Sono rinomate le cravatte, del tutto cucite e rifinite a mano in piccoli laboratori sartoriali e la produzione di tessuti, ricami, merletti e pizzi, un’arte preziosa tramandatasi da madre a figlia, in quante erano creazioni esclusivamente per uso casalingo, ovvero come corredo delle figlie da sposare.
Ed inoltre, gli ebanisti, gli orafi, gli impagliatori di sedie, i cesellatori ed i tornitori ecc. sono tutte piccole realtà che per sopravvivere necessitano di passione, sacrificio, promozione ed incentivazione appropriata su tutto il territorio salentino.
Il Salento, non è solo il sole, il mare ed il vento, ma è una terra di passioni!

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 + dodici =