Si è svolta ieri pomeriggio presso la sede del PDL a Lecce in via Oberdan la prima riunione di Azione Studentesca, il movimento giovanile di alleanza nazionale che da quest’anno si presenterà come Movimento Studentesco Nazionale. “L’obiettivo è quello di creare un movimento giovanile unitario

e coeso che riesca a raggruppare tutte le persone del ceto politico dei moderati. Oggi a Lecce si svolge la prima riunione insieme ai ragazzi di Carpe Diem che diverrà così la lista vera e propria di questo movimento. Una lista radicata in tutte le scuole della città di Lecce, Banzi, Virgilio e Palmieri soprattutto, sperando di ottenere gli stessi consensi che abbiamo ricevuto negli ultimi anni” spiega Giorgio Pala, presidente di MSN (Movimento Studentesco Nazionale) e della lista di Carpe Diem per l’elezione dei rappresentanti nelle scuole.
Il giovanissimo Giorgio Pala, già responsabile di Carpe Diem come movimento giovanile e rappresentante d’Istituto del Liceo Classico Palmieri di Lecce, ha ricevuto nel mese di Giugno la nomina di Presidente di Azione Studentesca.
Durante la riunione di ieri, insieme al presidente sono state presentate le altre cariche del movimento. Ben due vice-presidente del direttivo di MSN: Simone de Maggio e Riccardo Caricato e cinque responsabili scolastici: Luca Dell’Anna (Palmieri), Francesco Scupola (Banzi), Alessandro Albani (De Giorgi), Ludovico Chieffallo (Virgilio) e Marco Raho (Geometri) e Jacopo Madaro per il direttivo provinciale di Giovane Italia.
Un incontro , tanti obiettivi ed un programma fitto di attività. A partire da conferenze, incontri e tavoli tecnici già svolti in questi anni da Carpe diem, tra i quali ricordiamo la cerniera di dialogo on line tra giovani e istituzioni “Civesalentini.com”, la conferenza Young Politics, i giovani visti dai politici e la politica vista dai giovani durante la quale hanno presenziato personaggi della politica locale, provinciale e regionale, fino ad arrivare ad azioni scolastiche, corsi di formazione nelle scuole, attività sportive organizzate, promozione e valorizzazione del turismo e della nostra terra, iniziative politiche e  soprattutto sociali.
“L’incontro di oggi è importante per tutto il movimento su scala provinciale per la Giovane Italia così come per il movimento studentesco ed Azione Universitaria, che è il movimento universitario della Giovane Italia. Il lavoro di questi mesi, a quanto pare, è stato premiato. L’auspicio è quello di crescere sempre di più e di guardare al futuro. Per queste motivazioni  vanno premiati questo tipo di incontri. La giovane Italia si è battuta in questi mesi e continuerà a battersi sul territorio partendo naturalmente dalle scuole, che sono la casa dei più giovani e soprattutto il luogo in cui, purtroppo, sorgono i problemi principali dei giovani. Giorgio Pala ed il movimento studentesco faranno da portatori di questi valori e degli ideali di MSN. Diverse saranno le iniziative che si diffonderanno nelle scuole superiori come nelle università e sul territorio in generale. Giovane Italia ad esempio nei prossimi giorni nominerà dei coordinatori giovanili in modo da stringere quello che è il rapporto dei partiti con il territorio. Si andranno quindi ad ufficializzare dei responsabili che raccoglieranno le istanze ed i problemi di giovani e adulti. Cercheremo quindi di essere quella voce non conforme del partito, diventando i portabandiera dei valori della destra.” A parlare è Nicola Donno, presidente provinciale di Giovane Italia che rappresenta i giovani fino ai 35 anni.
Non si può certo dire che manchino le iniziative e soprattutto l’entusiasmo nell’animo di questi ragazzi che ieri hanno riempito numerosissimi la sede del partito che ha accolto la riunione, la prima di una lunga serie che vedrà i giovani protagonisti della politica nelle scuole, ma soprattutto portatori della voglia di fare e di cambiare, caratteristica questa che spesso, purtroppo, non accomuna i giovani tutti.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 + nove =