“Potrebbe ambire ad assumere il ruolo di mascotte della Regione Salento la nuova razza di canarino di forma e posizione liscia selezionata dopo lunghi anni e riconosciuta nel dicembre del 2010, anno internazionale della biodiversità.

E’ quanto dichiara il Consigliere Regionale Antonio Buccoliero, a margine del convegno di presentazione della razza, tenuto ad Arnesano domenica 4 settembre 2001 alle ore 9,30 nei bellissimi saloni del Palazzo Marchesale. Il merito di tale ambito riconoscimento è da attribuire all’associazione ornitologica salentina ed al suo esponente Sergio Palma la cui costanza, passione e competenza hanno consentito di raggiungere un obiettivo ragguardevole, atteso che la nuova razza di canarino, per le sue caratteristiche esclusive (piccola taglia, vivacità di comportamento, occhi vispi, allegro ed attento a quello che lo circonda) ha conseguito l’ambito riconoscimento che lo rende unico nel suo genere. “Non è trascurabile – continua Buccoliero – l’aspetto legato al nome. La denominazione di canarino “Salentino” consentirà di far conoscere oltremodo la nostra regione in tutto il mondo ed attrarre nuovo interesse, anche turistico, ad un territorio che per la sua bellezza, laboriosità e caratteristiche complessive non ha eguali al mondo”.
La selezione e l’intraprendenza del popolo salentino con il “Canarino Salentino”, ha piazzato il secondo target nel mondo avicolo italiano dopo la “Gallina Leccese” che, per caratteristiche proprie rappresenta una delle razze più rinomate per bellezza e produttività alimentare.
“Ancora una volta – conclude Buccoliero – il Popolo Salentino da dimostrazione di iniziativa encomiabile e capacità di proiezione e di crescita economica.”

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.