Debutto dell’artigianato pugliese al Macef, il Salone Internazionale della Casa, in programma a Milano dal 8 al 11 Settembre (all’interno del polo fieristico di Rho), con gli oggetti più belli di una tradizione secolare, che ha affidato all’abilità degli artigiani locali tutto il pregio dei manufatti. Una tradizione che

nel tempo ha tuttavia saputo innovarsi facendo proprie le tendenze e i gusti contemporanei nell’utilizzo di oggetti, la cui forma si sposa sempre più spesso al design.
La Regione Puglia partecipa per la prima volta all’evento accompagnando una delegazione imprenditoriale di 15 aziende, che esporranno all’interno dell’area espositiva regionale (lo “Spazio Puglia” allestito nel Padiglione 3 Stand S19-U26), terrecotte artigianali, bomboniere, complementi d’arredo in legno, ceramiche e maioliche artistiche, lampade e lampadari, gioielli di vetro, ma anche argenteria, cristalleria e pelletteria.
Cuore dell’esposizione, l’home design e l’arredamento presentati attraverso una prestigiosa mostra immagine dal titolo“Puglia, l’eccellenza italiana scolpisce il futuro”, composta da oggetti ad alto contenuto artistico realizzati con pietra pugliese e disegnati da alcuni dei più brillanti giovani architetti europei. Così nello spazio più prettamente istituzionale dello stesso stand trovano posto tavoli e sedie, salotti e utensili dalle linee sinuose, mobili singolari nei quali si apprezzano tutte le sfumature tipiche dei bacini estrattivi della Puglia.
Nel corso della manifestazione, inoltre, una giornata speciale, il 9 settembre,  sarà dedicata alla promozione della cultura culinaria pugliese attraverso la presentazione e la degustazione di piatti tipici della tradizione regionale accompagnati da vini autoctoni, nell’ambito dell’evento “Cucina Efficace”, evento organizzato da Fiera Milano e gestito da Paolo Barichella per  sottolineare i valori della fruibilità e semplificazione dei processi in cucina, ricorrendo a nuove metodologie e a  materie prime di qualità provenienti dalla tradizione regionale italiana.
La partecipazione delle aziende pugliesi alla manifestazione è voluta dalla Regione Puglia (Area Politiche per lo Sviluppo economico, il Lavoro e l’Innovazione) e organizzata dallo Sprint Puglia, lo sportello regionale per l’internazionalizzazione delle imprese, per far conoscere al pubblico del Macef che ha una storia lunga 91 anni, l’eccellenza di un settore, l’artigianato, che se ha contribuito a creare il brand made in Italy,  per la Puglia è un autentico biglietto da visita su tutti i mercati.
A sottolineare quest’aspetto è la vicepresidente della Regione Puglia e assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone: “Le imprese artigiane da noi rappresentano il 22,7% del totale delle imprese, dunque una parte rilevante del tessuto produttivo, ancora più significativa se si considera che nel Mezzogiorno questo dato scende al 18,8%. Confermano il rilievo del comparto anche le esportazioni in crescita sia nel 2010 con un incremento del 5,5%, che nel primo trimestre del 2011. Merito di tecniche artigianali che si sono tramandate nei secoli e che oggi vogliamo presentare al Macef, una delle più importanti manifestazioni fieristiche internazionali dedicate all’arredamento, per spingere ancora di più sul mercato italiano ed estero queste eccellenze”.
L’ultima edizione del Macef ha registrato la presenza di 1.700 espositori di cui 1.340 italiani e 360 stranieri e di circa 91.000 operatori specializzati provenienti dall’Italia e dall’estero.
La Fiera è aperta tutti i giorni dall’8 all’11 settembre 2011, dalle 9,30 alle 18,30.

Prenderanno parte all’evento le aziende “Le Bomboniere di Angie” (Matino – Lecce); Friulsedie Sud srl (Foggia); Caputo Pierino Falegnameria (Lequile – Lecce); Terra e Fuoco di Selicato Salvatore (Foggia); Terrecotte Artigianali di Maglio Emanuele (Cutrofiano – Lecce); Fabula s.a.s. di Castellaneta & co. (Acquaviva della Fonti – Bari); Scrimieri Arredamenti srl (Martina Franca – Taranto); Jsrl di Ruvo di Puglia (Bari); Creazioni LOPS Biagio di Lops Maria (Bari); Luce Nuova (San Pancrazio Salentino (Lecce); Vetri D’Arte (Brindisi) Jago srl (Ruvo di Puglia – Bari); Domus srl (Bisceglie – Bari); Euro Argenti srl di Carovigno (Brindisi).

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × cinque =