Il Consigliere regionale del Gruppo consiliare “Puglia Prima di Tutto” Andrea Caroppo ha diffuso la seguente nota: “La Fiera del Levante desertificata dalle cervellotiche decisioni di un Presidente e di un management ‘politicamente corretto’ ma senza alcuna pregressa esperienza gestionale in Istituzioni

analoghe, con gravissimi danni per gli espositori e conseguenze potenzialmente devastanti per le prossime edizioni, è un ennesimo sintomo di una gestione soltanto parolaia delle politiche di sviluppo economico da parte del nostro Governo regionale Non a caso la Puglia è tra le Regioni che sta soffrendo di più la crisi generale in atto, a partire dal record nazionale di perdita percentuale di posti di lavoro.
Questa rovinosa esperienza può però essere utile se metterà in moto un processo di revisione profonda degli indirizzi economici e delle conseguenti scelte gestionali da parte di un Governo regionale la cui politica degli annunci fini a sé stessi, delle auto-celebrazioni a spese di Pantalone, e degli utopismi fondati sul nulla sta mostrando sempre più la corda.
Se non per la Puglia, Vendola lo faccia per la sua ricercatissima immagine, che – per quanto sapientemente e costosamente coltivata – non può brillare a lungo ad onta dei fallimenti sempre più evidenti del suo Governo.
Intanto credo che i danti causa di Viesti non possano esimersi dal render conto del disastro di quella che era la principale, prestigiosa vetrina del sistema-Puglia, un suo ponte solido e glorioso verso il mondo, che era sopravvissuto anche alle rovine di una guerra mondiale”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × 5 =