Dario Vangeli venerdì 2 settembre, si è laureato a New York, campione mondiale al termine della 15esima edizione del “World Police & Fire Games” ovvero i Campionati Mondiali delle Forze di Polizia e dei Vigili del Fuoco, ospitati nella “Grande Mela” dal 26 agosto al 5 settembre 2011.

L’atleta 23enne di Copertino (categoria Welter-Leggeri, kg 63,5) ha superato tre avversari, prima di alzare le braccia davanti al pubblico americano. A prender parte all’evento, ben settanta nazioni, per un totale di ventimila atleti partecipanti.

Il cammino del campione leccese, è iniziato lunedì scorso (29 agosto) nella sfida contro il beniamino di casa, il newyorkese Felipe Irizzarri, quest’ultimo uscito sconfitto con il risultato di 5-0.

Nella semifinale, di scena mercoledì scorso 31 agosto, Vangeli, ha superato l’atleta russo, Ilya Kozin (4-1).

Giunto in finale, il campione delle Fiamme Oro, ha affrontato sul ring, venerdì 2 settembre, l’indiano Ssuresh Singh, vincendo con il risultato di 4-1.

Ampiamente soddisfatto anche il tecnico delle Fiamme Oro, Claudio De Camillis, il quale ha potuto apprezzare la tecnica sopraffina e la grande velocità offerta da Vangeli, durante tutti gli impegni affrontati.

Intanto, in queste ore, all’interno della palestra BeBo xe di Copertino si continua a lavorare per preparare i festeggiamenti in onore del neocampione.

Vangeli ha iniziato a praticare il pugilato nel 2004, a 15 anni, sotto la guida del suo mentore, il tecnico della BeBoxe di Copertino, Francesco Stifani. Dopo un corposo curriculum conseguito sul ring, Vangeli nel 2008 è entrato a far parte delle Fiamme Oro, sotto la guida di Giulio Coletta e Michele Caldarella; fa parte stabilmente della nazionale italiana. Il suo obiettivo sono ovviamente le prossime Olimpiadi di Londra 2012.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × tre =