Gran finale per la Settimana della Cultura Salentina ed Euromediterranea, che culminerà domani sera con la consegna dei riconoscimenti “Il Sallentino” e una serie di momenti artistici di danza, musica e moda.

Appuntamento all’Anfiteatro romano di piazza Sant’Oronzo a Lecce, a partire dalle 21, quando saranno il sindaco Paolo Perrone, il presidente della Provincia Antonio Gabellone e il rettore dell’Università del Salento Domenico Laforgia, tra gli altri, a consegnare gli ambiti premi “Il Sallentino 2011”. Che quest’anno vanno ad Angelino Alfano (segretario nazionale del Pdl), Giampiero Esposito (cardiochirurgo presso la clinica “Santa Maria” di Bari), Pierluigi Stefàno (direttore della divisione di Cardiochirurgia presso l’ospedale Careggi di Firenze), Luigi Fuggiano (anestesista presso il Fazzi di Lecce), Antonio Lucio Giannone (docente presso l’Università del Salento), Giuseppe Guida (docente presso il Conservatorio di musica di Monopoli), Oronzo Persano (docente di chitarra classica).
I premi collaterali della manifestazione, giunta alla sua ottava edizione, andranno invece a Luigi Mazzei, capo di gabinetto presso la Provincia di Lecce, e Ippazio Stefàno, sindaco di Taranto (premio “Terra d’Otranto”), mentre il premio di giornalismo “Il Moscone” è stato conferito quest’anno al direttore della Gazzetta del Mezzogiorno, Carlo Bollino. Premio speciale anche per il cantante Davide Mogavero, classificatosi secondo nella quarta edizione del talent show “X-Factor” e domani sera di scena all’Anfiteatro con due brani del suo repertorio.
Il ricco programma della serata, durante la quale verrà consegnata una medaglia della Presidenza della Repubblica al presidente del Centro di cultura salentina Amedeo Calogiuri,  prevede però anche momenti di musica lirica con il soprano Marina Tundo e il tenore Antonio Pellegrino (diretti dal maestro Antonio Serrano), uno spettacolo di danza a cura dei maestri Tonino Piccinno e Marilena Martina, campioni mondiali di tango argentino,  e mini-sfilate di moda a cura dell’Istituto di moda Cordella, della Scuola di moda “Rosanna Calcagnile” e dell’Accademia dei sartori di Roma.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

9 − due =