Tirare le somme è un’azione che, tra la stanchezza e la soddisfazione, porta con sé sempre un po’ di malinconia. Ma con l’ultimo appuntamento della XIV stagione concertistica internazionale de “I Concerti del Chiostro”, previsto per mercoledì 21 settembre alle ore 20,45 presso il Palazzo della Cultura di Galatina,  non si lascia al pubblico un “addio”, bensì un “arrivederci al prossimo anno”

. E cosa meglio di un pianoforte per questo saluto? Chi meglio di un’artista come Joanna Trzeciak?

Nata a Cracovia, dove ha iniziato gli studi all’età di sette anni, la Trzeciak si è diplomata al conservatorio di Varsavia e si è poi perfezionata a quello di Mosca. Con il primo premio al festival dei Pianisti Polacchi a Slupsk nel 1980, ha intrapreso la carriera internazionale toccando molti Paesi di tutto il mondo e collaborando con grandi artisti. Il programma che presenterà per la tappa di Galatina prevede Beethoven, Szymanowski, Hummel e Chopin.

“Dopo lo splendido successo del duo Anderson & Roe che ha entusiasmato la gente nel vero senso della parola – afferma il direttore artistico, il maestro Luigi Fracasso – chiudiamo la stagione con un’altra grande artista di livello mondiale. Sono certo che quello presentato quest’anno sia stato un calendario ricco e coinvolgente per il quale io e i miei collaboratori abbiamo lavorato sodo. Grazie a chi crede sempre con fervore in questa iniziativa”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

10 + 9 =