Un plico contenente un proiettile calibro 9, con la scritta a stampatello “Bortone” è stato lasciato sotto la finestra della  sede dei Giovani Comunisti Italiani di Ugento.

Il proiettile è stato scoperto, intorno alla mezzanotte, dal consigliere, Angelo Minenna,  che ha dato l’allarme e avvisato dell’accaduto i carabinieri. Il rappresentante dei Giovani Comunisti Italiani di Ugento, Luciano Bortone, si era recentemente interessato di alcune discariche abusive e che aveva sollecitato controlli finalizzati anche alla confisca obbligatoria di alcune aree interessate.

La denuncia è stata formalizzata contro ignoti nelle scorse ore

CONDIVIDI