Il coro è nato nell’Aprile 2009 in collaborazione tra il Maestro Emanuele Martellotti e Maestro Luigi Bubbico docente della cattedra JAZZ del conservatorio Tito Schipa di Lecce.

Nel Maggio del 2010 e cioè un anno dopo, il progetto, che prima contava ben venti coristi, per volontà del direttore (Emanuele Martellotti) è divenuto un meraviglioso Gruppo Vocale che abbraccia vari generi musicali dal Gospel al Jazz e tutta la buona musica AfroAmericana di alto livello .Emanuele Martellotti pianista classico e Jazz, vocalist e preparatore vocale, inoltre maestro collaboratore del coro Gospel A.M.Family e pianista dell’orchestra “New Sound Band Orchestra” diretta da Carlo Pezzolla.

 

Com’e’ nata l’idea del coro Gospel?

Il primo nucleo nasce nel 2009, in collaborazione con il M°Luigi Bubbico, docente della cattedra di Jazz del conservatorio” TiTo Schipa” di Lecce, anno in cui io stavo per diplolaurearmi in Ensemble Jazz per cui scrissi la mia Tesi di Laurea intitolata TRA GOSPEL & JAZZ.
Dapprima l’intento era di formare uno dei primi cori Jazz in Italia con annessa un’orchestra, composta da 20 validissimi musicisti, formatisi presso i conservatori italiani.
Un anno dopo è divenuto, per mia volontà, un meraviglioso gruppo vocale, per il quale mi impegno nelle vesti di direttore e preparatore vocale, patrocinato dall’Associazione culturale e musicale “ArchitettureSonore”, di cui inoltre sono presidente e fondatore (www.architetturesonore.it)

Essendo cresciuto con un forte senso della spiritualità, ho imparato a condividere la mia ricerca spirituale con tutto il gruppo, rendendola una linea guida per la nostra preparazione vocale e umana.
Questo perché la realtà corale permette a chi ne fa parte, di acquisire una grande sensibilità artistico -musicale quanto sociale e relazionale. E non si tratta solo di un’appartenenza di genere! Ci muoviamo verso un’univoca identità puramente spirituale che operando con l’energia di un amore incondizionato , crea un “feel “ ed un’armonia di gruppo fondamentale per la crescita dello stesso.
Quando eseguiamo un pezzo del nostro repertorio, ognuno di noi, me compreso, rispetta l’individualità e così  l’unicità che ciascun altro elemento può donare;  i tempi ritmici sono liberi come il Jazz, alticci di energia per così dire, mai preconfezionati , perché crediamo che fare musica voglia dire entrare in comunicazione col Mondo e col cuore di chi ascolta, sovente attraverso un canto ricco di pause emotive ed accenti.
L’anima del NewLab è nella sinergia di un gruppo che crede nella forza espressiva del mondo afroamericano coi suoi straordinari interpreti e vuole farne conoscere tutti gli aspetti al grande pubblico, con l’intento di coinvolgere non solo gli appassionati del gospel, ma tutti gli amanti del ritmo e della buona musica, proponendo un repertorio dinamico e moderno.

Com’è composto il vostro coro?

Il gruppo è diretto dal M° Emanuele Martellotti, insegnante di pianoforte e vocal coach di canto moderno.
La sessione vocale è composta dalla prima solista soprano Elisabetta Elektra Longo, dal soprano leggero Chiara Triggiani, dal tenore Gabriele Dello Preite , dal tenore Luigi Costantini (anche in qualità di strumentista accompagnatore con l’armonica blues), dal contralto Ilenia Piccinni ed il contralto Grazia Sarcinella.
Inoltre, da questa stagione estiva ci siamo avvalsi della speciale collaborazione di Alessandro Casciaro, giovane ed eclettico pianista jazz reduce da Umbria/Otranto Jazz Festival, da seminari con esponenti della Berklee Jazz University e, recentemente, dal live in P.zza Sant’Oronzo con Francesca Giaccari, cantante salentina giunta al successo dopo la partecipazione al Grande Fratello.
Ricordo infine che tutti gli eventi del NewLab sono seguiti e curati da un fonico & service: un forte grazie va quindi ad Alessio Galantini,  di “Life Project Studio” ed “Ananda day”. Si tratta rispettivamente di uno studio di registrazione e di un progetto di produzione di brani inediti, sostenuto altresì da un’importante campagna di sensibilizzazione denominata “Puglia libera da Ogm” che noi appoggiamo.

V’ispirate a qualcuno in particolare?

Chi non ha mai visto il famosissimo “Sister Act :una svitata in abito da suora” con Whoopi Goldberg? Si potrebbe definire il primo riferimento per tutti gli appassionati e coloro che hanno imparato ad amare e conoscere il meraviglioso mondo della musica Gospel ai giorni nostri.
Modelli concreti e principali riferimenti sono per noi i frutti più maturi della black music (un tempo nota come “race music”), con personaggi del calibro di Aretha Franklin e Ray Charles, voci che hanno fatto grande la musica nera nel mondo.
Siamo inoltre molto legati al Gospel Contemporaneo (conosciuto come Contemporary o Modern Gospel, molto orientato al Rhythm & Blues, al Soul e alla libera espressione del Jazz.). Il Gospel Contemporaneo affonda le sue radici nella tradizione del Gospel Classico e dello Spiritual, cui unisce nuove sonorità moderne appunto, mantenendo il forte impatto corale.

Ci raccontate un po’ del vostro percorso artistico…

Certamente! Ognuno di noi proviene da studi e percorsi musicali differenti, ciò è molto importante in quanto, nonostante la realtà corale del NewLab, l’individualità e le predisposizioni di ciascuno convivono e si mescolano vicendevolmente in piena armonia. Ad esempio, Elisabetta Elektra Longo ha già fatto parte di diversi gruppi vocali Black. Io stesso, direttore del NewLab, lavora con la nota formazione gospel A.M.Family di Elisabetta Guido, sin dalla sua nascita. Ed ancora, Chiara Triggiani si esprime bene nel Country, ha al suo attivo già una serie di inediti con il nostro produttore Alessio Galantini…
Come gruppo vocale in sè siamo ancora giovani per poter raccontare molto, anche se una delle esperienze più importanti da non poter omettere è accaduta proprio nel 2009, quando abbiamo avuto l’occasione (e l’onore, altresì) di cantare del puro Jazz con un’orchestra e portare la nostra musica in diversi posti in Puglia.. è stato fantastico, a dir poco entusiasmante e – incrociamo le dita – dovrebbe ripetersi in futuro!
Quest’anno sarà ricchissimo, ci stiamo preparando con determinazione e stiamo lavorando a diversi progetti!

Quali sono i vostri attuali progetti musicali?

Guardando al presente, ci esibiremo in concerto il prossimo 21 settembre a Campi Salentina per inaugurare la FESTA di SAN PIO e ci rimetteremo subito dopo al lavoro per preparare gli eventi natalizi! A tal proposito, a breve incideremo il nostro disco promozionale dedicato al Gospel e al Natale. C’è già un inedito pronto, solo da perfezionare in alcune parti e registrare in sala.

Per il futuro,che cosa dobbiamo aspettarci?

Tra gli altri, abbiamo due grandi eventi in programma, per i quali stiamo lavorando da tempo. In primis, si annovera la collaborazione con una ONLUS di MARTINA FRANCA che dedicherà e devolverà la nostra presenza musicale ad un importante obiettivo per le adozioni a distanza con “Save the children”( <<Due vite cambieranno per sempre… ed una è la tua>>). Un progetto di sensibilizzazione finalizzato a raccogliere quante più adesioni possibili “per dare un piccolo aiuto a piccole anime”, bisognose di gesti d’amore concreti. In questa occasione, anche io sarò felice ed onorato di dare il mio piccolo contributo con un’adozione a distanza, invitando tutti –anche chi è diffidente – a partecipare a questa meravigliosa iniziativa.
In secundis, un’occasione di grande prestigio e crescita sarà collaborare con la fantastica artista afroamericana CHERYL PORTER, con la quale il NewLab preparerà un seminario e successivamente un concerto nel 2012. Cheryl  è davvero una performer di classe cristallina, conosciuta in tutto il mondo: commovente, elegante, di una spiritualità effervescente e carismatica; si esprime con amore ed energia ed incanta il pubblico con le sue indiscusse doti comunicative.
www.cherylporter.com

Avete qualche sogno in particolare che vi piacerebbe realizzare….

Anche noi nutriamo il Sogno americano, poter avere l’irripetibile ed ambitissima possibilità di andare ad esibirci negli USA;  proprio lì dove il Gospel è Vita, nella terra che gli ha dato i natali e che ha visto esplodere l’energia di grandissime voci nere, come in dono dal Cielo. San Giovanni Bosco diceva sempre: “Grandi sogni a piccoli passi”. Ed e’ quello che stiamo facendo.

Siamo alla conclusione, grazie per il tempo dedicatoci .A voi l’ultima parola…

Cosa aggiungere? Ci ha fatto davvero piacere poter raccontare un po’ del NewLab in un’intervista, vi siamo molto grati per l’opportunità. In modo particolare, grazie a Rita De Carlo per averci dedicato il suo tempo e per averci offerto un’occasione di presentarci e – ce lo auspichiamo – arrivare al cuore di chi legge, attraverso questa piacevole chiacchierata… e che sia buona musica per tutti, perché come dice l’Amico e Maestro Emanuele: LA MUSICA è AMORE, sempre…
Seguiteci sul nostro personalissimo sito www.newlabgospeljazz.it o sui contatti Facebook e MySpace… Alla prossima!

NewLab Gospel & Jazz choir diretto da Emanuele Martellotti
(www.newlabgospeljazz.it
Skype emanuele.martellotti
FACEBOOK
MYSPACE
Twitter

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciannove − 2 =