Il Parlamento Italiano  ha approvato con Legge 159 del 31luglio 2005 l’istituzione della Festa nazionale dei nonni, fissata al 2 ottobre, giorno in cui si festeggiano gli Angeli Custodi perché anche i nonni sono veri e propri angeli custodi dei nipotini.

Regioni, province e comuni possono promuovere, nell’ambito della loro autonomia e delle rispettive competenze, iniziative di valorizzazione del ruolo dei nonni.
Il Comune di Lecce, grazie all’assessorato alla Pubblica Istruzione in collaborazione con l’Unicef, organizza da 5 anni, il concorso scolastico “Nonni in rima baciata” riservato ai bambini delle terze classi di scuola primaria. Filastrocche, ninna nanne o canzoncine scritte in rima baciata per i nonni saranno recitate dai bambini ai propri nonni sul palcoscenico del Teatro Paisiello la mattina di sabato 1° ottobre, dalle ore 9 alle ore 12.30. La manifestazione inizierà con un canto (”Evviva i nonni”) intonato dai bambini della scuola elementare Edmondo De Amicis.
Ad ogni bambino l’Amministrazione Comunale donerà una piantina di orchidea ed un gadget offerto dall’Unicef.
Alla manifestazione prenderanno parte il sindaco Paolo Perrone, l’assessore alla Pubblica Istruzione Fulvio Lecciso e la dirigente del settore Pubblica Istruzione Annamaria Perulli.
Le iniziative per la Festa dei nonni coinvolgeranno anche i più piccini. Martedì 4 ottobre alle ore 17, presso la Scuola comunale dell’Infanzia di Via Marugi, è in programma infatti  la manifestazione dal titolo “I nonni raccontano …”

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quindici − otto =