Anche sull’edizione 2011 della regata del Conero il Montefusco Sailing Project appone il suo pregiato marchio di fabbrica. Lo fa chiudendo in 1h 18’ al termine di una bella rimonta, complicata in avvio dal difficile districarsi dell’80 piedi Idrusa (C.V. Marina di Lecce) tra tante barche di dimensioni molto inferiori delle 190 schierate alla partenza.

Il dato straordinario di un feeling quasi magico che unisce il team salentino alla regata anconetana è che, pur non partecipandovi sempre, il Montefusco Sailing Project ha vinto ben sei delle 12 edizioni fin qui svolte, tre volte con Pegaso ed altrettante con Idrusa.

In una competizione così breve ed in condizioni di vento medio tra 15 e 18 nodi l’equipaggio ha fatto fruttare la sua enorme esperienza, ben coordinato da Giuseppe Miglietta timoniere, Francesco Pelizza tattico, Paolo Montefusco alla randa, Corrado Capece tailer e Andrea Quartulli a prua. Alla virata della prima boa Idrusa è già seconda dietro il TP 52 Orlanda (Club Nautico Rimini) e davanti al Cookson 50 Calipso 4 (Club Vela Porto Civitanova).
Nella poppa i 18 uomini a bordo costruito il sorpasso a Orlanda con manovre perfette  sfruttando tutto il potenziale che Idrusa garantisce con questa andatura. La randa, lo spi di testa d’albero, lo Stay Sail in massima potenza con oltre 900 mq di apertura velica totale e la perizia con cui l’equipaggio manovrava hanno emozionato tutti gli spettatori a riva mentre Idrusa compiva il sorpasso su Orlanda e l’allungo verso il traguardo, tagliato con 2’ di vantaggio.
Grande euforia a bordo e a terra per questo nuovo successo di Paolo Montefusco e compagni, che riflette in termini estremamente positivi l’investimento di sponsorizzazione effettuato ancora una volta dalla Camera di Commercio di Brindisi, da Assonautica e dalla Minoan Lines.
Idrusa bissa infatti ad Ancona il successo ottenuto a giugno nella Brindisi-Corfù e si regala tanto ottimismo in vista della prossima Barcolana, in calendario a Trieste il 9 ottobre e dove l’anno scorso l’imbarcazione salentina conquistò uno spettacolare terzo posto di classe. A rendere più rotondo il successo personale di Paolo Montefusco il dato che nella Regata del Conero di domenica scorsa addirittura tre delle prime quattro classificate erano equipaggiate con vele Montefusco.
Questo l’equipaggio a bordo di Idrusa nella Regata del Conewro 2011: Andrea Quartulli, Agostino Marottoli, Luciano “Obelix” Lippolis, Roberto Chiesa, Nicola De Gemmis, Corrado Capece Minutolo, Sandro Spaziani, Roberto Moroni  Massimo De Angelis, Caterina De Angelis, Franco Ruaro, Tommaso Mosconi, Sergio Belli, Paolo Montefusco, Giuseppe Miglietta, Francesco Pelizza, Umberto Luconi, Manuel Carriero.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciassette + 5 =