Alcuni componenti della Commissione consiliareLo ha stabilito questa mattina la Commissione consiliare “Lavori pubblici e Patrimonio” di Palazzo dei Celestini, l’immobile occupato dall’Associazione culturale “Circolo cittadino” di via Rubichi è di proprietà della Provincia di Lecce che lo rivuole indietro insieme alle morosità maturate in questi anni dagli occupanti

Lo prese in affitto nel lontano 1947 il Circolo cittadino e da allora non lo ha più lasciato né ha pagato il canone di locazione dal 1989. Da lì è partito un lungo contenzioso che, a tappe, ha visto il Circolo debitore nei confronti dell’Ente. Nel 1994 fu notificato il primo sfratto per morosità e dopo una serie di ricorsi, nel 2005 il Tribunale di Lecce condannò l’Associazione al rilascio dell’immobile e al pagamento dei canoni arretrati ma la Corte d’Appello nel 2008 sentenziava che la Provincia non poteva avanzare pretese di locazione trattandosi di un bene culturale da dare in concessione e non da affittare. A questo punto, l’Ente provinciale ha dato mandato ai suoi avvocati per il recupero delle somme di cui il Circolo è moroso anche sotto forma di indennizzo per l’occupazione abusiva. L’intera Commissione è stata inoltre concorde nel riappropriarsi dell’immobile tutelando i beni demaniali della Provincia attraverso una delibera del prossimo Consiglio provinciale che tratterà l’argomento al primo punto dell’Ordine del Giorno. Soddisfazione da parte del presidente della Commissione, Renato Stabile e certo di aver raggiunto un ottimo risultato che può fare da apripista per altri immobili da recuperare. Ha inoltre ringraziato quanti hanno lavorato per la buona riuscita del recupero patrimoniale.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × 3 =