Alcuni componenti della Commissione consiliareLo ha stabilito questa mattina la Commissione consiliare “Lavori pubblici e Patrimonio” di Palazzo dei Celestini, l’immobile occupato dall’Associazione culturale “Circolo cittadino” di via Rubichi è di proprietà della Provincia di Lecce che lo rivuole indietro insieme alle morosità maturate in questi anni dagli occupanti

Lo prese in affitto nel lontano 1947 il Circolo cittadino e da allora non lo ha più lasciato né ha pagato il canone di locazione dal 1989. Da lì è partito un lungo contenzioso che, a tappe, ha visto il Circolo debitore nei confronti dell’Ente. Nel 1994 fu notificato il primo sfratto per morosità e dopo una serie di ricorsi, nel 2005 il Tribunale di Lecce condannò l’Associazione al rilascio dell’immobile e al pagamento dei canoni arretrati ma la Corte d’Appello nel 2008 sentenziava che la Provincia non poteva avanzare pretese di locazione trattandosi di un bene culturale da dare in concessione e non da affittare. A questo punto, l’Ente provinciale ha dato mandato ai suoi avvocati per il recupero delle somme di cui il Circolo è moroso anche sotto forma di indennizzo per l’occupazione abusiva. L’intera Commissione è stata inoltre concorde nel riappropriarsi dell’immobile tutelando i beni demaniali della Provincia attraverso una delibera del prossimo Consiglio provinciale che tratterà l’argomento al primo punto dell’Ordine del Giorno. Soddisfazione da parte del presidente della Commissione, Renato Stabile e certo di aver raggiunto un ottimo risultato che può fare da apripista per altri immobili da recuperare. Ha inoltre ringraziato quanti hanno lavorato per la buona riuscita del recupero patrimoniale.