Una proposta di legge anticorruzione del Partito Democratico sarà presentata nel corso di una manifestazione pubblica, domani 30 settembre 2011, alle ore 18.00 presso Hotel Tiziano di  Lecce. Nell’ occasione, verrà sottoscritto il Codice di Responsabilità degli eletti, degli amministratori democratici ed esponenti del PD locale che hanno cariche nelle società partecipate

Il Partito Democratico ha deciso, quindi, di assumere l’iniziativa e presentare una proposta di legge per rendere efficaci e incisivi gli strumenti di contrasto a questa degenerazione della politica.
L’On. Oriano Giovanelli, primo firmatario, insieme all’On. Teresa Bellanova, cofirmataria e ad Andrea De Maria, Responsabile nuove forme dell’organizzazione e della comunicazione PD Nazionale, illustreranno nel dettaglio i contenuti della proposta.
La crisi del rapporto tra cittadini e politica, che l’Italia vive da fin troppo tempo, si alimenta principalmente della degenerazione dell’etica pubblica e della cultura della legalità. È stato calcolato, inoltre, che la corruzione nella pubblica amministrazione rappresenta oggi la quarta fonte di danno erariale in ordine d’importanza.
La lotta alla corruzione è uno degli obiettivi primari che la comunità europea e quella internazionale si sono prefisse. In Italia, invece, su questo piano è tutto pressoché fermo.

 

CONDIVIDI