“Un grande evento, adeguato a una città che, come Lecce, si propone come Capitale Europea della Cultura”. Partecipando stamattina presso la libreria Liberrima alla conferenza stampa di presentazione della sesta edizione di “Artlab”, appuntamento annuale internazionale che si occupa di arte e politiche

culturali, e che quest’anno si tiene per la prima volta nel capoluogo salentino, il sindaco di Lecce Paolo Perrone ha voluto rimarcare ancora una volta il suo impegno a favore della candidatura della città al prestigioso riconoscimento dell’Unione europea.
Per aggiudicarsi il quale Lecce e il suo territorio sono più che in prima linea, “per capacità progettuale e per sostrato culturale”; a patto che sappiano presentarsi all’appuntamento “con una proposta competitiva e capace di superare l’individualismo antropologico da cui sono connotati”.
In questo senso Artlab, ha detto ancora il sindaco Perrone, è uno di quegli appuntamenti che più si attagliano a una battaglia politica e culturale come quella che attende Lecce al varco per aggiudicarsi il titolo di Capitale Europea della Cultura: “Un grande evento che approda a Lecce grazie ai buoni uffici di un imprenditore come Maurizio Guagnano, a riprova delle potenzialità degli imprenditori leccesi, un grande evento che porterà migliaia di addetti ai lavori in una città che sta riscoprendo la propria dimensione di capitale turistica che non si limita a mettere a disposizione dei suoi visitatori l’ex convento dei Teatini tout court, ma il convento adornato dalle opere della Biennale diffusa”.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.