”Le intercettazioni ci hanno abituato alla regola alla quale siamo tutti assuefatti”. Lo ha dichiarato il ministro per i rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto, intervenendo ad un tavolo istituzionale  in provincia d’Isernia, per il rilancio del turismo in Alto Molise.

”Tutto quello che viene pubblicato e’ tutto illegittimo e illegale, nel senso che non dovrebbe essere pubblicato in un paese civile e normale. Purtroppo oramai noi siamo abituati a questo tipo di situazione e quindi piu’ che commentare il merito sarebbe opportuno che ogni cittadino magari valutasse tutti i suoi colloqui telefonici di ogni giorno e pensasse per un momento se quei colloqui telefonici finissero su tutti i giornali che cosa potrebbe venir fuori”. ”Voglio dire – ha concluso – che non e’ piu’ accettabile questo sistema e questo meccanismo che non rispetti i passaggi che sono le leggi previste nel nostro Paese. E’ un fatto ormai di imbarbarimento della vita politica che io personalmente condanno fermamente”.