Due ladri sono finiti in manette nelle ultime 24 ore nel salento. Il primo arresto è avvenuto nella  serata di ieri, in Alessano, dove i carabinieri hanno arrestato Stefano Walter Galati, 37enne di Castrignano del Capo, già noto alle forze di polizia, perché ritenuto responsabile del reato di furto aggravato.

Tutto è iniziato nel tardo pomeriggio di ieri, quando ai carabinieri, è arrivata una telefonata, con la quale un cittadino di Alessano chiedeva il loro aiuto, poiché era stato vittima di un furto in abitazione, nonostante si era assentato da casa solo pochi minuti. Così mentre i militari si dirigevano verso l’abitazione, persona già nota alle forze dell’ordine, dirigersi, in sella ad una bicicletta da donna di colore rosso, verso la stazione ferroviaria di Alessano. Dopo aver effettuato il sopralluogo, i carabinieri si sono messi sulle tracce del 37enne. Giunti presso la stazione ferroviaria, hanno notato la bicicletta abbandonata all’esterno, accertando che l’uomo aveva preso il treno per Lecce. Così i carabinieri hanno raggiunto la fermata successiva e sono saliti sul treno. Qui lo individuato e sottoposto a perquisizione personale, sorprendendolo in possesso della refurtiva consistente in alcuni monili e danaro contante, del valore complessivo di circa 1000 euro, sottratti proprio dall’abitazione
Inoltre, mentre erano in corso le indagini, in caserma si è presentata una signora di Alessano, che ha denunciato il furto della sua bicicletta, che è risultata essere proprio quella utilizzata dal prevenuto. Il velocipede è stato restituito all’avente diritto e la posizione dell’arrestato si è ulteriormente aggravata. L’uomo ora si trova in carcere

Mentre questa notte, in Trepuzzi, i carabinieri  della Compagnia di Campi Salentina hanno arrestato, in flagranza di reato, Francesco Sturzi, già noto, del 1979 di Galatina.
L’uomo è stato sorpreso in quella via Manzoni mentre era intento ad asportare la batteria di una Seat Ibiza. La refurtiva è stata restituita alla legittima proprietaria, una donna del luogo.
Anche il 32enne è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Lecce.

CONDIVIDI