È stato fermato dagli agenti della squadra mobile di Lecce insieme a un complice ed è stato arrestato perché latitante e trovato in possesso di mezzo chilo di cocaina e di armi. Si tratta di Alessandro Verardi, 32enne di Merine, latitante dal 27 dicembre quando, approfittando di una licenza, non fece rientro

nel carcere di Taranto. È accaduto questo pomeriggio, intorno alle 4.30 in viale Ugo Foscolo a Lecce

L’uomo era insella al suo presunto complice, Tonino Caricato, 30enne, anch’egli di Lizzanello. I due avevano uno zaino con  oltre mezzo chilo di cocaina purissima. Anche per il 30enne sono scattate le manette

Il Questore della provincia di Lecce, Dr Vincenzo CARELLA, esprime viva soddisfazione per la brillante operazione di polizia che ha consentito l’arresto di VERARDI Alessandro, latitante dal dicembre 2010, avvenuto nel pomeriggio odierno ad opera del personale della Squadra Mobile.

La grande professionalità di cui ha dato prova la Polizia di Stato in questa circostanza ha consentito la cattura del pericoloso malvivente nel centro della città di Lecce, in piena sicurezza, nonostante lo stesso, a bordo di una moto di grossa cilindrata, fosse armato ed in compagnia di altro pregiudicato.

Il successo investigativo di questa sera segue l’arresto di un altro latitante, avvenuto il 9 luglio u.s., a riprova del costante impegno della Squadra Mobile nella cattura dei ricercati.

La consistente quantità di stupefacente sequestrata è la conferma dello spessore criminale del VERARDI e della sua capacità di delinquere.

 

 

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

18 + 14 =