Foto Andrea StellaUn invito al senatore Rosario Giorgio Costa, presidente della Commissione di inchiesta sull’uranio impoverito, a convergere sull’emendamento alla manovra finanziaria relativo al riconoscimento di un contributo speciale per militari e civili morti o malati per possibile contaminazione da uranio impoverito.

Lo fa la senatrice Adriana Poli Bortone, presidente di Io Sud, prima firmataria dell’emendamento in questione, all’indomani delle nuove denunce di militari malati. Adriana Poli Bortone ha per questo scritto a Costa. ”Approfittiamo di questa manovra finanziaria – dice la Poli – per convergere su questo obiettivo, riconoscendo i diritti di quei giovani che tanto hanno dato per affermare il valore della democrazia in Italia e nel mondo. Riconoscendo a Costa esperienza e sensibilita’, siamo certi che vorra’ prendere a cuore questa situazione e che fara’ di tutto per non far perdere 24 milioni di euro stanziati a suo tempo per risarcire le vittime”.