“E’ sorprendente l’intervista rilasciata dall’amico Lorenzo Ria il quale autonomamente, in totale difformità dalla linea del partito, indica il percorso che l’UDC deve compiere per il rinnovo dell’Amministrazione della Città capoluogo.” Lo dichiara il Consigliere Provinciale, Mario Pendinelli.

“Impossibile che un parlamentare non abbia consapevolezza della linea nazionale del partito ed è strano che voglia disegnare una strategia che releghi l’UDC ad un ruolo subordinato ad altre forze politiche.

Invece di impegnarsi perché l’UDC risulti punto di riferimento dell’area moderata, propone di assecondare le primarie, strumento che il partito non ha mai preso in considerazione.

D’altronde il nostro progetto della costruzione del Partito della Nazione è alternativo sia alla destra che alla sinistra, perché il sistema bipolare ha dimostrato tutta la sua criticità.

Pertanto, egli sottovaluta le sue affermazioni poiché queste danneggiano l’immagine del partito e, soprattutto, scoraggiano l’impegno delle persone che vogliono partecipare al nostro progetto.

Sarebbe interessante se l’on. Ria, alla luce dei suoi convincimenti, dichiarasse la sua disponibilità a candidarsi a Sindaco di Lecce partecipando alle primarie.”