Decidono di uscire dalla comitiva e vengono aggredite dal branco. È quanto sarebbe accaduto a Melpignano, dove sette minorenni, tutti tra i 15 e i 16 anni, sono indagati per episodi di violenza sessuale di gruppo che avrebbero compiuto nei confronti di due amiche, di 13 e di 14 anni .

 

La notizia è pubblicata sul Nuovo Quotidiano di Puglia. La denuncia è stata presentata dai genitori delle ragazze dopo l’ennesimo episodio di violenza  avvenuto il 30 luglio. Le due amiche – secondo quanto hanno poi raccontato agli investigatori – erano uscite di casa ed erano in giro per il paese quando il gruppo le ha ”puntate” e ha cominciato a seguirle e poi, in una via buia e isolata, le hanno accerchiate. Con la forza i sette minorenni avrebbero poi compiuto gli atti sessuali che le ragazzine avrebbero subito contro la loro volontà, bloccate su una panchina e senza possibilità di riuscire a fuggire.

Il fascicolo e’ sul tavolo del procuratore Maria Cristina Rizzo. Ci sarebbero anche delle minacce scritte

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.