”Una Napoli-Bari di cavi di rame rubati nelle campagne pugliesi nei primi 6 mesi del 2011, oltre 250 chilometri di fili pari a 245 tonnellate di rame, letteralmente volatilizzati lasciando le imprese senza energia elettrica e possibilita’ di proseguire nelle quotidiane attivita’ imprenditoriali”.

 

E’ quanto calcolato, secondo quanto rende noto la Coldiretti Puglia, dall’Osservatorio regionale dei reati nel settore agricolo e agroalimentare (Orsa) che si sta riunendo con cadenza quasi bisettimanale per arginare il fenomeno criminoso.

“Nei prossimi giorni sara’ costituita una struttura investigativa dedicata esclusivamente alla questione furti del rame”. Lo ha annunciato il sottosegretario all’Interno, Alfredo Mantovano, al termine della riunione di ieri presso la Prefettura di Bari. La nuova struttura “sarà diretta da un funzionario di comprovata esperienza nel contrasto alla criminalita’ ordinaria e a quella organizzata e – ha spiegato – sara’ messa a disposizione delle Procure sia distrettuali antimafia che Procure ordinarie operanti sul territorio”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

16 − 3 =