Due uomini sono morti precipitando al suolo intorno alle 19 vicino al Campo Volo di Reggio Emilia, durante un lancio in cui a entrambi non si e’ aperto il paracadute. L’incidente e’ al vaglio dei Carabinieri del Comando provinciale.

I due – secondo le prime informazioni un poliziotto, 32 anni, di Milano e l’altro forse un alpino, comunque amici e appassionati di lanci – si sono schiantati vicino allo scalo da cui si erano alzati in volo, all’altezza di Villa Curta, nella zona di via Pinotti. Le due vittime sono Mariano Del Medico, 35 anni, della provincia di Torino, residente a Bolzano, in forza al 4/o Reggimento alpino paracadutisti di Verona; e Alessandro Spedicato, 34 anni, poliziotto di Lecce, in servizio alla Squadra Mobile di Milano. I primi accertamenti sull’incidente capitato ai due amici, considerati esperti, fanno ipotizzare che qualcosa sia andato storto mentre tentavano una figura: alcuni testimoni li avrebbero visti scontrarsi in volo e precipitare senza controllo fino a schiantarsi al suolo, i loro resti sparsi in una vasta area di campagna. Gli uomini del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Il Campovolo di Reggio Emilia e’ noto per i lanci sportivi con il paracadute e nel fine settimana si anima con gli appassionati che giungono da molte regioni.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due × cinque =