I carabinieri della Compagnia di Casarano, in collaborazione con quelli della Compagnia di Borgo San Lorenzo (Firenze), hanno arrestato ieri sera, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere, Luigi Primiceri, 48 anni, di Casarano, nell’ambito di una inchiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Lecce.

L’uomo venerdi’ mattina era sfuggito alla cattura nell’ambito dell’operazione contro una associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale dall’Albania verso l’Italia di sostanze stupefacenti aggravato dal reato transnazionale, che aveva portato all’emissione di dodici misure cautelari. In quella occasione sono stati arrestati tre fratelli di Primiceri, tutti imprenditori di Casarano: Salvatore, 46 anni, Ezio, 47, e Osvaldo Cosimo, 43. I carabinieri hanno sequestrato sette societa’ a loro riconducibili e una nave traghetto: la Veronica Line.

L’uomo rientrato nella serata odierna dall’Albania, dove si trovava per motivi di lavoro,  è stato fermato presso il porto di Brindisi è tratto in arresto.
L’arrestato concluse le formalità di rito è stato trasferito presso il carcere di Lecce.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × cinque =