La Direzione distrettuale antimafia di Lecce starebbe indagando su un presunto traffico illecito di rifiuti dalla Campania alla Puglia che potrebbe vedere coinvolta la criminalità organizzata.

Il fascicolo d’inchiesta, affidato al sostituto procuratore Elsa Valeria Mignone, sarebbe stato aperto già da alcuni mesi ma l’indiscrezione e’ trapelata solo ieri. Sul tavolo del magistrato salentino sarebbero già state depositate voluminose informative da parte dei carabinieri dalle quali emergerebbero numerose irregolarità nello smaltimento e nel trasferimento dei rifiuti dalla Campania alla Puglia.

L’indagine della Dda di Lecce si incrocerebbe con quelle già in corso a Napoli e Messina, con accertamenti sull’attività di società pubbliche campane che operano nel settore del trasporto dei rifiuti.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.