I militari della Tenenza di Leuca hanno proceduto ad ispezionare una pizzeria e un chiosco bar di Santa Maria di Leuca, con lo scopo di verificare la regolarità o meno dei rapporti di lavoro instaurati con il personale dipendente.

Dagli accertamenti svolti è risultato che i due dipendenti della pizzeria, un italiano e un rumeno ed anche quello alle dipendenze del bar, un giovane studente del posto, avevano iniziato a lavorare, completamente in nero, per poi essere assunti ufficialmente solo dopo diversi giorni.

La legge al riguardo parla chiaro. I datori di lavoro devono comunicare l’assunzione del personale al Centro per l’Impiego il giorno prima a quello in cui inizia il rapporto di lavoro, proprio per evitare equivoci, in sede di controllo, sull’effettività di tale data.

Per tali inosservanze i responsabili sono stati ammessi a pagare entro quindici giorni, così come prevede la normativa di riferimento, sanzioni in misura ridotta per complessivi 3.700 euro, che possono comunque aumentare considerevolmente qualora non dovesse essere rispettata la predetta tempistica di versamento.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro + tre =