Continua la lotta alle discariche abusive. L’ultima è stata scoperta dagli agenti della Forestale in agro del comune di Melendugno in località “Masseria Calitri”, dove hanno denunciato un uomo del luogo,in qualità di comproprietario di un terreno di circa 5000 mq, per la realizzazione di una discarica

abusiva distribuita in due distinte buche nel terreno in cui sono stati scaricati RIFIUTI SPECIALI provenienti da lavori edili: la prima, di circa 200 mq, costituita da materiale tufaceo, la seconda, di circa 70 mq, da materiali di risulta edile (piastrelle, ferri, blocchi di cemento, parti di travi in cemento armato, etc.). Inoltre, vi era in fase di  realizzazione anche un muro di recinzione del terreno in mattoni di pomice  lungo  circa 30 mt da un lato e 10 mt dall’altro, il tutto senza nessun permesso di costruire in zona a vincolo paesaggistico ed ambientale. Pertanto, gli agenti hanno proceduto al sequestro del terreno e hanno nominato il proprietario custode giudiziario.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque + 20 =