Coltivazione e detenzione stupefacente fini spaccio: è l’accusa che ha fatto scattare le manette ai polsi di un 23enne di Scorrano Mestria Antonio. Il giovane, nella serata di ieri, è stato sorpreso dai carabinieri della Compagnia di Maglie all’interno di un canneto

con mezzo etto di “erba”, nel terreno dove aveva organizzato una coltivazione di marijuana con tanto di materiale per l’irrigazione. Il tutto è stato sequestrato e il 23enne è stato arrestato in flagranza di reato

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.