Ieri pomeriggio all’interno del complesso turistico Borgo Cardigliano di Specchia, si è svolto il corso per il rilascio della prima licenza di conduttore e navigatore auto Csai (Commissione Sportiva Automobilistica Italiana), organizzato dall’Automobile Club Lecce.

A dirigere le nozioni teorico-pratiche, il delegato provinciale Csai Silvio Cillo, il quale ha delucidato i ventitré partecipanti, sulle principali nozioni da conoscere sul mondo dei rally e propedeutiche per il rilascio della licenza. Alcuni dei partecipanti, peraltro saranno già protagonisti in auto in occasione del “3° Rally dei 5 Comuni” in programma il 24 e 25 settembre prossimi. Il delegato provinciale Cillo, ha voluto soffermarsi soprattutto sull’importanza della conoscenza dell’Annuario Csai, vera ed unica “guida” per gli aspiranti driver ma anche per chi è oramai avvezzo salire a bordo di una vettura da gara: Cillo, difatti, ha ricordato i frequenti errori, molto spesso grossolani, commessi anche da piloti esperti e certamente evitabili qualora si conoscesse a menadito il regolamento, consultabile sull’Annuario Csai. Il corso è stato impreziosito anche dalle immagini proiettate in sala, utili per visionare peraltro il corretto uso dei dispositivi Hans, ma anche la corretta posizione da assumere in abitacolo. La parte teorica si è dipanata, illustrando per intero l’Organizzazione Aci/Csai, i Regolamenti e Fonti Informative, le Licenze Sportive, i Documenti, la Giustizia Sportiva, senza tralasciare i diversi regolamenti e le informazioni sulla Sicurezza. Conclusa la parte teorica, i partecipanti al corso si sono spostati nel piazzale di Borgo Cardigliano ed hanno potuto indossare un casco omologato, visionare nei dettagli l’abitacolo e successivamente salire a bordo della Peugeot 206 RC di proprietà del driver della Scuderia “Salento Motor Sport” di Ruffano, Franco Masciullo.