Quante volte ognuno di noi, guardando correre un ragazzino con la cartella sulla spalla, ha sospirato “come vorrei tornare a quei tempi”. E’ quello che ho pensato anch’io questa mattina, incontrando nelle loro scuole alcuni studenti leccesi ai quali ho dato il mio personale in bocca al lupo

per l’inizio dell’anno scolastico. Un augurio che rivolgo nei panni di padre prima, e in quelli di sindaco dopo. Paolo Perrone

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

8 + 8 =