“Nel quadro purtroppo ancora fosco per il Mezzogiorno delineato nel Rapporto annuale 2010 sugli interventi nelle aree sottoutilizzate redatto da Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica del Ministero dello Sviluppo Economico

e presentato questa mattina a Roma dal ministro Raffaele Fitto e dal Presidente del Senato, Schifani, emergono la sussistenza di un divario ancora troppo ampio tra Nord e Sud ed una spesa ancora troppo bassa e frammentata delle risorse Fas da parte di Regioni ed Autonomie Locali. In questo quadro diviene sempre più vitale per la Puglia quella leale collaborazione da mesi proficuamente avviata tra il ministro Fitto ed il Presidente Vendola”. Lo sostiene in una nota il capogruppo del Pdl alla Regione, Rocco Palese.
“La parola d’ordine è sempre la stessa: serve un miglior utilizzo delle risorse che vanno convogliate su grandi interventi. In questa ottica il Piano Sud è uno strumento fondamentale con cui Governo e Regioni hanno individuato di comune accordo le opere su cui indirizzare le risorse disponibili per favorire una immediata cantierizzazione e al tempo stesso un impatto reale sull’economia e la qualità della vita delle famiglie e delle aziende del Mezzogiorno”.
“Che la Puglia ed il Sud abbiano finalmente una voce sola, al netto delle appartenenze politiche – conclude Palese – ci rende più forti nel Paese e in Europa, dove dovremo batterci per riuscire a mantenere i finanziamenti necessari”.