I carabinieri stanno notificando un avviso di conclusione indagini, su disposizione della locale Procura della Repubblica, per il rinvio a giudizio, in 7 province: Bari, Milano, Torino, Roma, Napoli, Lecce, Rieti, a carico di medici specialisti pneumologi, infermieri, tecnici, e funzionari di ditte attive nel campo dei gas medicali

che mediante rapporti consolidati nel tempo, segnalavano sistematicamente alle ditte operanti nel campo dei gas medicali i pazienti in dimissione dagli ospedali ricevendone in cambio utilita’ a danno del Servizio sanitario nazionale. E’ quanto hanno scoperto, i carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanita’ di Bari che stanno notificando stamane un avviso di conclusione delle indagini, su disposizione della Procura della repubblica del capoluogo pugliese.

Tredici gli ospedali interessati all’indagine, che ha preso spunto dalle denunce di operatori del settore che segnalavano collusioni fra aziende distributrici e medici specialisti pneumologi

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

18 − dieci =