Foto Andrea Stella”Sulla cultura noi continuiamo a fare una scelta controcorrente rispetto al governo nazionale. Questo e’ il governo che ha ferito al cuore l’industria culturale, il mondo della scuola, dell’Universita’, della formazione, della ricerca e dell’innovazione”.

Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, intervenendo questa sera a Lecce, insieme all’assessore regionale alla Cultura, Silvia Godelli, alla sesta edizione di Artlab, appuntamento annuale internazionale che si occupa di cultura, arte e politiche culturali. Lo riferisce in una nota l’ufficio stampa della giunta regionale. Fino a sabato 24 settembre il centro cittadino di Lecce sara’ animato da incontri, seminari, laboratori, testimonianze ed eventi che metteranno a confronto operatori, artisti, ricercatori e formatori su tematiche quali l’accessibilita’, la mobilita’ internazionale, il rapporto tra cultura e paesaggio, fondi comunitari e percorsi di carriera. ”Credo che mai – ha proseguito Vendola – si sia giunti a esprimere disprezzo nei confronti delle attivita’ culturali come ha fatto il ministro Tremonti con la sua celebre frase ‘la cultura non si mangia’, o il dileggio nei confronti dei grandi cineasti, dei grandi artisti del nostro tempo visti tutti come una processione di parassiti”. ”Noi qui in Puglia – ha continuato il presidente della Regione – abbiamo fatto esattamente il contrario perche’ sappiamo cos’e’ l’industria culturale: non e’ soltanto la costruzione degli eventi, ma e’ una grande filiera produttiva. Basti pensare che in Italia lo spettacolo occupa 300 mila lavoratori e lavoratrici”. Secondo Vendola ”l’industria del futuro non e’ certo la siderurgia o la chimica, ma e’ la cultura, il cinema, la musica, la multimedialita’, l’economia della conoscenza e l’economia della creativita’. Su questo – ha concluso Vendola – abbiamo investito molto e penso che i risultati si vedano. Anche la stessa crescita straordinaria del turismo e’ frutto dell’aver arricchito l’offerta turistica di un cartellone di richiamo culturale di livello internazionale”.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × 1 =