Ha riscosso grande successo il Corso per Pizzaiolo a partecipazione gratuita organizzato da C.A.T. Confcommercio Lecce, in collaborazione con l’Azienda Speciale per i Servizi Reali alle Imprese di Lecce e grazie al sostegno economico della Camera di Commercio

Il corso professionale si è concluso con una gustosa “Competition Pizza”, una vera gara di degustazione durante la quale i 18 allievi si sono cimentati, davanti ad una giuria di esperti, nella preparazione di svariati tipi di pizza, dalle semplici margherite e quattro stagioni, a quelle più fantasiose con gli ingredienti più disparati. Così facendo hanno avuto modo di dare una dimostrazione pratica di quanto appreso durante le 40 ore di lezione. Il corso, infatti, è stato una vera full immersion, tra lezioni di teoria e di pratica, per apprendere le migliori tecniche e le ricette per ottenere una buona pizza.

Sin dalle primissime lezioni, i ragazzi, guidati da professionisti del settore, hanno affrontato argomenti inerenti il trattamento delle materie prime, gli ingredienti necessari per realizzare una pizza, le tecniche di impasto e stesura della pasta, il condimento, l’infornatura e la cottura, i diversi tipi di forno e i macchinari di lavoro, senza tuttavia trascurare le nozioni fondamentali di igiene – sistema HACCP –  e le tecniche di pulizia e manutenzione delle attrezzature in dotazione.

Il gruppo dei corsisti era particolarmente eterogeneo. Al percorso formativo, infatti, hanno partecipato sia aspiranti imprenditori senza alcuna esperienza nel settore pizza e desiderosi entrare nel mondo del lavoro intraprendendo la professione di pizzaioli, sia operatori di pizzerie e ristoranti, con l’intento di perfezionare l’arte di fare una buona pizza, approfondendo le proprie conoscenze.
Alla giornata conclusiva, avvenuta nella Pizzeria “Le Tagghiate” di Lecce, sede del corso, hanno preso parte Antonio Inguscio, Presidente di Cat Confcommercio Lecce, Corrado Brigante, Presidente di ASSRI, Roberta Mazzotta, componente della giunta Confcommercio.
Tutti hanno espresso il loro apprezzamento per l’impegno e l’entusiasmo dimostrato dagli allievi, sottolineando come il mestiere di pizzaiolo possa ancora oggi offrire occasioni di lavoro, anche alla luce di una crescente richiesta di professionisti nel settore della ristorazione.

Ad aggiudicarsi i primi tre posti della Competition Pizza sono stati: Bascià Giordano, con la pizza chiamata “Santu Ballarino” condita con gorgonzola, salame spagnolo e rucola, Tafuro Marco in ex equo con Abatianni Francesco al secondo posto, e al terzo posto Sedile Marco. Gli altri partecipanti al corso sono stati: De Marco Fernanda, Dell’Anna Leonardo, Fiorentino Salvatore, Melica Martino, D’Alessandro Francesco, Rosato Michele, Solido Simone, Perrone Giuseppe, Giannelli Mario, Gabrieli Pierpaolo, Stivaletta Mattia, Errico Marco, Fall Aliou, Cotardo Maurilio.

Tutti i corsisti hanno ricevuto un attestato di partecipazione che garantirà la loro preparazione professionale e darà la possibilità di entrare nel mondo del lavoro con una qualifica di alto livello.