Prosegue l’attività di prevenzione e controllo del territorio ad opera della Questura, nel tentativo di fare terra bruciata intorno alla banda di ladri in trasferta che, da qualche tempo, ha preso di mira la città.

Nell’ambito dei più ampi  servizi, disposti dal Questore della Provincia di Lecce, Dr Vincenzo Carella, che hanno portato, giovedì scorso, all’arresto di due cittadini bulgari, sorpresi dagli uomini della Volante mentre cercavano di penetrare in un appartamento in città, nella giornata di ieri 14 ottobre, personale della Squadra Mobile, della Polizia Amministrativa e dei cinque Commissariati in provincia, ha proceduto al controllo di 25 esercizi commerciali “Compro oro” e di alcune gioiellerie.

Nell’occasione, sono stati recuperati numerosi gioielli usati, etichettati con la dicitura “in riparazione”, ma non registrati, come prescritto dalla normativa in materia di preziosi usati.

Sono in corso accertamenti per identificare compiutamente gli effettivi proprietari.